Bing e TripAdvisor


Bing il motore di ricerca di Microsoft ha iniziato ad offrire un servizio simile, se non uguale a quello offerto da Google Hotel Finder.

Dai risultati della ricerca è possibile prenotare direttamente l’hotel, ma a differenza di Google, Bing ha stretto un accordo con TripAdvisor, per cui le recensioni saranno quelle del famigerato meta motore di recensioni online (di proprietà di Expedia, che a sua volta è creatura proprio Microsoft).

Ecco come appare oggi.

Prenotare l'hotel da Bing

La prenotazione diventa internazionale, oggi disponibile in 22 paesi e 14 lingue, tra cui Germania, Giappone, India.

Cosa significa questo per gli albergatori?

La recensioni saranno sempre più visibili, gli utenti che utilizzano Bing come motore di ricerca invece di Google, vedranno subito le recensioni.

 

Rispetto allo scenario che si sta proiettando per il 2015, questo accordo strategico tra Bing e Tripadvisor mira ad affermare sempre di più il dominio di Tripadvisor, che per il 2015 diventerà una “non” OTA .

Simona Ciccalè

TripAdvisor diventa un’OTA? Magari, se non ho capito male, sarà molto peggio, perchè per essere primo in quella classifica ci sarà un’asta sulle commissioni, un’asta tra sito hotel e Ota…..
Speriamo che ho capito male.

Al BTO 2014 hanno infatti presentato il nuovo servizio di booking diretto, per ora disponibile solo in USA, ma che arriverà presto anche da noi. Sarà possibile prenotare dal sito dell’hotel, se il sito avrà uno dei booking engine previsti da TripAdvisor.

Bing e Yahoo inoltre hanno creato da circa un anno “Yahoo Bing Network” con Yahoo Search Marketing e Bing Ads; due giganti si mettono insieme per lottare contro il monopolio di Google, come annunciato anche alla BIT 2014.

Yahoo Time Bit 2014

Oggi la prenotazione è  disponibile per le persone negli Stati Uniti (in inglese e spagnolo), Gran Bretagna, Canada (in francese e inglese), Australia, Giappone, Francia, Germania, Messico, Brasile, Spagna, Italia, India, Russia, Austria, Paesi Bassi, Belgio, Turchia, Svizzera, Norvegia, Polonia, Svezia e Hong Kong.

Articolo di Simona Ciccalè

Hai ancora dubbi? Partecipa al primo corso PerAlbergatori nelle Marche!

 


Informazioni su Simona Ciccalè

Dal 2008 opera attivamente nel settore dell'hotellerie, prima come responsabile marketing e commerciale, poi come consulente e formatore in web marketing, revenue management e gestione aziendale per albergatori. Dal 2015 collabora con l'azienda Talent Garden come start up manager per lo sviluppo nazionale ed internazionale del network di coworking più grande d'Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *