Profilo aziendale #peralbergatori di TripAdvisor? Perchè NO 3


Preparatevi prima di leggere questo articolo, oggi è un venerdì speciale.

 

Mi è arrivata da un cliente una mail inviata dall’ufficio commerciale di Tripadvisor. Dopo una telefonata, loro ti mandano una proposta commerciale, con uno sconto speciale solo per te, per l’attivazione del profilo aziendale, una data di scadenza dell’offerta, e una data in cui ti richiameranno.

Wow! Cosa significherà? Potrò cancellare le recensioni negative? Rispondere alle recensioni? Quello puoi già farlo anche senza pagare 500 € all’anno a TripAdvisor.

E allora scusa, perchè io dovrei pagare almeno 500€ all’anno  (in base al numero di camere, questo l’importo per 14) a TripAdvisor? Anche con il prepagamento?

Io non l’ho capito bene, ho letto il contratto e ho guardato con attenzione la loro presentazione. Questo è quello che propongono:

1)Assumi il controllo delle recensioni

Ogni albergatore è inondato di attestati e adesivi da mostrare in hotel, senza aver mail chiesto materiale. Tripadvisor già invia materiale gratuito di auto promozione. I widget si possono scaricare gratuitamente, anzi non vedono l’ora che gli hotel lo facciano.

2) Gestisci la tua struttura su TripAdvisor, quindi non fare niente di diverso che non si faccia con il profilo gratuito, caricare foto, rispondere alle recensioni, controllare la posizione e reputazione con il C.S.I.

Simona Ciccalè per Albergatori

Scusa che significa? Posso cancellare le recensioni?

Il punto 4 tradotto dovrebbe suonare più o meno così ” se tu fai pagare 50 €  su Booking  quando riesci a passare da 8 a 9 e a mantenere il 9 puoi aumentare il prezzo a 55€” . 

Nella slide successiva,Tripadvisor cita come fonte l’ agenzia di “merketing”   WIHP 

slide 4

 

Hanno effettuato una ricerca su 40.000 clienti di tutto il mondo chiedendo come erano venuti a conoscenza della struttura e perchè avessero deciso di prenotare direttamente dal sito dell’hotel. 

Nel 2011 e nel 2012 a netta distanza dal secondo posto, si posizionava il Word of Mouth, ovvero il semplice e antico passaparola di amici e parenti.

Simona Ciccale hotel

Il confronto tra le fonti di prenotazione.

Nel 2013 il primo mezzo attraverso il quale sono venuti a conoscenza degli hotel, è stato Tripadvisor circa il 25%, ma attenzione seguito comunque dal passaparola al 22%, a conferma che è e rimane il miglior veicolo di pubblicità.

Quindi  ho pensato; conviene veramente investire oggi 500/600€ annui (14 camere) per Tripadvisor, o conviene investire seriamente nei social network, che sono le oasi del passaparola?  Controllate dal grafico che tra le fonti ci sono anche blog di viaggio e addirittura twitter.

A ogni modo l’articolo continua elogiando Tripadvisor come metodo di prenotazione diretta, facendo attenzione che però fino ad oggi il “gettone” che ogni hotel pagava per avere questa “disintermediazione” era la propria reputazione/presenza, ora per collegare la propria mail, numero di telefono e sito esiste un costo di “mediazione” per non parlare poi dei costi per clic sul vostro sito, che sono un’altro tipo di contratto.

Ma cosa offre TripAdvisor realmente se si attiva il PROFILO AZIENDALE:

1) Recapiti diretti: Numero di telefono, sito web e email dell’hotel.

2) Possibilità di inserire offerte.

3) Funzionalità di Marketing nel pannello di gestione (analisi competitor, visite alla pagina, etc.)

Questo nella versione base, per il mobile c’è un costo aggiuntivo, per far prenotare direttamente il vostro hotel da Tripadvisor, ovvero inserire il vostro sito lì in basso ben evidenza insieme a Booking, un altro costo e il vostro sito deve avere un Booking Engine certificato .

 

pro

Le situazioni non sono tutte uguali, ci sono moltissimi hotel che lavorano e investono molto su Tripadvisor.

Ma se siete mie lettori, in linea con l’anima di questo blog, io mi sento di consigliarvi di investire  risorse nella vostra identità on line; social network, servizi fotografici professionali, azioni mirate sulla vecchia clientela etc.. di farvi due conti, in base al numero di camere, al ricavo medio che avete, a quanti operatori, O.t.a. o convenzioni già avete in essere.

E poi concludo con il contratto che dovrete sottoscrivere.

Quando io propongo un’idea di lavoro ai clienti mi chiedono “si, bello, ma quanta gente mi porti?”

E questi cosa scrivono?

Simona Ciccalè consule

e questa era la prima parte del contratto….

clasuolo contratto

 


Informazioni su Simona Ciccalè

Dal 2008 opera attivamente nel settore dell'hotellerie, prima come responsabile marketing e commerciale, poi come consulente e formatore in web marketing, revenue management e gestione aziendale per albergatori. Dal 2015 collabora con l'azienda Talent Garden come start up manager per lo sviluppo nazionale ed internazionale del network di coworking più grande d'Europa.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 commenti su “Profilo aziendale #peralbergatori di TripAdvisor? Perchè NO

  • Susanna

    Io ho sottoscritto per quest’anno (2015-2016) un profilo aziendale.
    Beh, se vi trovate nella situazione di dovere scegliere se farlo o meno… non fatelo!!!
    L’unico vantaggio che vi offre è poter mettere il vostro indirizzo, email e numero di telefono.
    Ma in realtà il profilo continua ad essere linkato ad un mostra prezzi (e l’utente inesperto è spinto a cliccare li, invece di cercare di contattare l’albergo direttamente).
    Inoltre ci sono una serie di nuovi strumenti, disponibili però anche a chi non sottoscrive il profilo aziendale, che si chiamano Tripconnect (Instant booking e CPC, o Cost per Click). Quello che lascia di stucco è che nonostante ai profili aziendali venga chiesto un grande esborso economico annuale, questi strumenti non sono gratuiti, ma vengono offerti a pagamento (come per chiunque altro).
    Inoltre che dire del supporto tecnico? Spesso le risposte che vengono date sono di tipo automatico e non c’è il benché minimo sforzo di supportare il partner, che spesso viene lasciato a se stesso.
    Insomma una delusione!

  • jan

    Ho provato il servizio per un anno, ma è stato una delusione totale, se avete l’intenzione di farlo NON fatelo per i seguenti motivi: 1. Nessuna prenotazione; 2. Nessun aumento della visibilità del vostro sito; 3. Nessun esclusività di visibilità nella destinazione; 4. Gli OTA bene in vista nella pagina con la mostra dei prezzi; 5. Costo eccessivo 504€ per un residence di 7 appartamenti.

  • Luigi De Ripa

    Il profilo business e’ uno strumento di assoluto valore. Sono 5 anni che lo utilizzo insieme a campagne CPC ed abbiamo dei risultati veramente interessanti nei 3 hotel della mia famiglia. Tripadvisor da ‘ ai miei alberghi una vetrina sul mondo che nessun altro puo’ offrire con risultati brillanti.