Chi è il tuo cliente ?


Chi è il tuo cliente?

Chi è il tuo cliente?

 

Nella creazione del proprio prodotto alberghiero, prima di pensare cosa vendere, bisogna pensare a chi vendere. 

Uno degli obiettivi di una buona gestione alberghiera infatti è quello di essere all’altezza delle aspettative del nostro cliente, ma per soddisfare le sue necessità, prima di tutto bisogna sapere quale siano.

Recentemente parlavo con una proprietaria di una struttura di prossima apertura riguardo al nome da scegliere. Il nome di una struttura ricettiva va scelto con particolare attenzione.

Le variabili da valutare per capire a chi vendere il vostro prodotto sono diverse, dalla  destinazione (mare, montagna, città, business, hotel a tema…Etc) al tipo di trattamento che la struttura potrà offrire e oggi anche all’utilizzo del nome per il web, ma ricordatevi sempre di ragionare come clienti e non come proprietari.

Nella gestione di molti business, e sopratutto nella creazione di prodotti destinati alla vendita dovete fare questa scelta:

“Creo un prodotto market – oriented ovvero che piaccia agli altri oppure creo un prodotto nuovo particolare, ovvero la mia idea di prodotto sarà product-orientend?”

La prima soluzione, è quella che ritengo più appetibile, e quella da concretizzare appieno, sopratutto con dei budget ridotti. Come dicevo anche in questo articolo, chi lavora in hotel oggi ha moltissime possibilità attraverso le quali capire le esigenze dei clienti che ha di fronte, nessuno meglio di voi può scoprire come offrire un servizio eccellente, basta aprire le orecchie, e a volte anche gli occhi.

Le recensioni on-line, le email, le telefonate, la rilevazione della customer satisfaction, il lavoro del front office sono tutte attività che possono darvi lo spunto per avere l’identikit del vostro cliente, e di seguito, offrirgli ciò che vuole.

Lavorate con il business? Quali sono i vostri tempi di risposta alle email? Avete un front office capace di ben gestire un walk in?

Immaginate, guardate e osservate i vostri comportamenti quando siete “dall’altra parte del bancone”, ovvero quando voi siete clienti, per capire i vostri.

Il mercato oggi è caratterizzato dall’ingerenza delle O.T.A. dalla carenza di personale competente, dalla tecnologia, uscire dalla propria autorefenzialità e crearsi un’identità di prodotto sul mercato, rappresenta il futuro del vostro hotel. L’alternativa è chiudere.

All Hotel Castello San Marco (Calatabiano) di Catania se lo sono chiesto spesso, al punto di creare una campagna/evento virale dal titolo “Tu che ospite sei?”, che si basa sulla diffusione di video virali proprio per rappresentare le varie tipologie di clienti.


A promuovere la presentazione e il lancio della campagna un esclusivo happening previsto il 9 maggio a partire
dalle ore 18:00 che potrà essere seguito live su https://www.youtube.com/watch?v=XDiQZ5roPz8.

Un evento/conferenza stampa rivolto a giornalisti, bloggers e influencers del settore turistico alberghiero e dell’ universo social media, online marketing e web.  L’evento è su invito  per partecipare all’evento rivolgersi a SICANIASC  scrivendo a mailing@sicaniasc.it o collegandosi al Sito di Sicaniasc

Hashtags ufficiali evento, per chi si destreggia con Twitter  #cheospitesei #aperitivoalcastello.

E tu sapresti descrivere 3 tipologie di clienti della tua struttura? 


Informazioni su Simona Ciccalè

Dal 2008 opera attivamente nel settore dell'hotellerie, prima come responsabile marketing e commerciale, poi come consulente e formatore in web marketing, revenue management e gestione aziendale per albergatori. Dal 2015 collabora con l'azienda Talent Garden come start up manager per lo sviluppo nazionale ed internazionale del network di coworking più grande d'Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *